Che paura il pancione: ecco come superare l’ansia da gestazione

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp

La gravidanza è uno dei momenti più belli nella vita di una donna: mai affermazione fu più vera. Essere madre è però anche una grande responsabilità, che comincia fin da quando ascolti il primo battito durante l’ecografia.

Portare dentro di sé una vita è una delle esperienze più straordinarie che si possano vivere ma allo stesso tempo può diventare la più terrificante, soprattutto se si è alla prima gravidanza.

La mente di una donna comincia a riempirsi di domande: sarò all’altezza? Riuscirò a creare un legame con mio figlio?

Quante volte se lo saranno chiesto anche le nostre madri? Quello del genitore è un mestiere difficile, che nessuno può insegnare. È fatto di tentativi, prove ed errori, e perché no anche di fallimenti.

Il segreto? Non lasciarsi prendere dall’ansia di non fare bene e decidere con calma, seguendo il proprio istinto e non i consigli degli altri.

Partendo dalle piccole cose: la disposizione della stanzetta, i tipi di tutine, la culla da scegliere. Chiedere consiglio è lecito ma è sempre meglio decidere da sole.

Di cosa ha paura una futura madre

Quelle di cui abbiamo parlato sono domande che vengono dopo, quando il bimbo è già nato. Nessuno, o quasi, si è mai chiesto quali siano di fatto le paure di una futura madre che vede il pancione crescere a dismisura. Di cosa ha davvero paura una gestante?

  • Il parto: è il momento in cui finalmente una madre conosce il suo bambino, ma di fatto, è anche il momento più difficile di tutta la gravidanza. Chi non ha mai vissuto un’esperienza simile non sa cosa aspettarsi ed ha sicuramente molta paura: paura del dolore fisico che proverà ma anche paura delle possibili complicazioni durante il parto. Chi sceglie il cesareo non è esonerato da paura e ansia.

  • Paura riguardo la salute del bambino: è vero, una gravidanza è monitorata di continuo attraverso ecografie ed esami, ma ci sono cose che purtroppo si capiscono solo dopo qualche mese dalla nascita. È piuttosto normale quindi, per una futura madre, avere un po’ di paura per la salute futura del suo piccolino

  • Paura di non essere all’altezza: questa è la paura più comune di tutte. Una madre ha sempre paura di deludere il proprio figlio, anche da appena nato. Quello di neo mamma poi è un lavoro duro, di cui tutte, all’inizio, hanno paura.

Superare la paura: ecco come fare

Se aspetti un bambino e stai vivendo tutte queste paure sulla tua pelle, non sentirti a disagio nell’ammetterlo. È tutto perfettamente normale. L’importante, durante la gravidanza, è imparare a gestire queste paure in modo consapevole intelligente e non lasciare che l’ansia ti paralizzi. Non sai come fare per affrontare le tue paure? Eccoti qualche consiglio:

  • Non cercare info in rete: è la prima cosa che facciamo quando vogliamo consigli ma può essere un gesto molto pericoloso: bombardarsi di informazioni più o meno dettagliate sulla gestione della gravidanza e del neonato non farebbe altro che aumentare la pressione mentale sull’argomento. Informarti va bene, ma non esagerare

  • Hai paura di non essere una buona madre ed ogni giorno non fai altro che arrovellarti il cervello pensando alle cose peggiori che potrebbero succedere al tuo bambino per colpa tua? Fai cosi: prendi un quaderno e metti per iscritto tutti i pensieri negativi che ti assalgono: vedrai che, facendolo sistematicamente ogni giorno, riacquisterai la lucidità e potrai riderci su.

  • Non parlare sempre della gravidanza: è vero, è tuo figlio ed è normale sia il tuo unico pensiero. Ma lascia un po’ di spazio per il tuo partner: farlo sentire escluso potrebbe incrinare il rapporto di coppia. Ricorda: dovete essere una famiglia non un duo.

Inizialmente non sarà semplice seguire questi consigli, sarà come un allenamento, dopo i primi tempi sarà molto più semplice e sono sicuro che noterai dei miglioramenti!

Alla prossima!

Autore

Francesco Ferranti

Francesco Ferranti

Psicologo - Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale

Scroll to top