Siamo sicuri che è ansia? A volte potrebbe essere altro…

Condividilo sui social!

Oggi desidero parlare di un problema molto diffuso, ovvero le diagnosi effettuate sul web o peggio ancora effettuate in maniera poco attenta.

Lo ammetto, ho sbagliato tante volte pure io ma a furia di sbattere la faccia posso dire di aver imparato qualcosina negli anni.

Frequentemente parlo con persone che vengono da me convinte di soffrire (solo) d’ansia e desiderano iniziare un trattamento che google reputa indicato per loro, google ha permesso a chiunque di avere accesso a milioni di informazioni ma sfortunatamente non permette un approfondimento adeguato delle stesse a meno di non sapere dove cercare.

ATTENZIONE

L’ansia è il compagno di viaggio di mille altre condizioni cliniche! immaginate una piramide, l’ansia è la punta di questa piramide ma sotto ci sono tanti altri strati più delicati e che spesso necessitano un’attenzione prioritaria.

L’ansia è un sistema d’allarme, scatta quindi davanti a quello che noi reputiamo un pericolo, solo una corretta diagnosi permette di capire cosa fa scattare l’allarme, non è possibile spegnere l’allarme “ad muzzum” pena fare un lavoro pessimo e di scarsa durata.

Vi consiglio di affidarvi a persone competenti, la nostra mente è qualcosa di meraviglioso ma altrettanto delicato, maneggiarla con cura è un vostro dovere e fare in modo che altri se ne prendano cura in maniera adeguata è un vostro diritto.

Vi lascio un link dove potrete controllare se chi vi sta seguendo è uno psicologo/psicoterapeuta abilitato a fare ciò che sta facendo, basterà inserire il suo cognome ed il sito effettuerà una ricerca su tutto il territorio nazionale.

Clicca qui

Alla prossima, a presto!

Scroll to top