Adolescenti e innamoramenti: istruzioni per l’uso

Dott. Francesco Ferranti

Dott. Francesco Ferranti

Psicologo - Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale

Chi sono

Ah, l’amore. Croce e delizia delle nostre vite. L’amore è il sentimento più bello ed intenso che un essere umano possa provare. Ma come tutte le cose belle, anche l’amore può essere doloroso e complicato, soprattutto se non lo si conosce ancora.

E tu, te la ricordi la prima volta che ti sei innamorata/o? La sensazione bellissima ogni volta che vedevi il tuo amore anche da lontano, gli sguardi e la paura che sentivi ogni volta che le/gli stavi vicino. Poi è arrivato il momento peggiore: hai dovuto dichiarare i tuoi sentimenti.

Sembra semplice, ma questa è la parte peggiore dell’essere innamorato. Finché tutto rimane platonico sembra bello e colorato. Ma quando ci si mette in gioco davvero, le cose si complicano.

Per un adolescente alla prima cotta, dichiarare il proprio amore può essere motivo di una delusione fortissima e di una cocente sconfitta. In un’età cosi difficile, dove l’approvazione degli altri conta più di qualsiasi altro parere, il rifiuto da parte della persona amata può essere difficile da mandare giù.

Ora, fortunatamente, ti ritrovi dall’altra parte della barricata. Il dubbio però, rimane: come affrontare, al meglio, la prima delusione d’amore dei vostri figli?

La maggior parte dei genitori metterebbe in atto comportamenti che ingenuamente credono possano ravvivare l’autostima del figlio. Purtroppo, però, la maggior parte delle volte questi comportamenti sono sbagliati e non fanno altro che allontanare vostro figlio da voi, rompendo gli equilibri già precari del rapporto genitori figli.

Adolescenti e innamoramenti: affrontare le delusioni

Vediamo insieme cosa non fare se vostro figlio è stato appena colpito da una brutta delusione d’amore:

Ne troverai un’altra, sei ancora giovane: so che vorresti solo consolarlo dalla tristezza, ma questa frase è una delle più infelici da dire ad una persona che sta soffrendo per amore. Quando ti rendi conto di non poter avere la persona della quale ti sei innamorato nessun pensiero razionale può aiutarti.

Ci sono passato anche io: si, lo so che anche tu sei stato innamorato e hai sofferto, ma paragonare la tua esperienza a quella di tuo figlio è assolutamente sbagliato. Ognuno vive i sentimenti in maniera diversa e non ci sono paragoni possibili da fare. Poi, come tuo figlio stesso saprà dirti senza mezzi termini, tu sei di un’altra generazione, non puoi capire.

Lo so, non vorresti mai vedere tuo figlio soffrire per amore, o soffrire in generale. Tutto quello che fai o dici è un maldestro tentativo di aiutarlo a sorridere, ma non funziona mai.

Attraversare il dolore

Lui vede tutto nero, non fa altro che arrabbiarsi ad ogni tua incursione e il vostro rapporto è peggiorato tantissimo. Care mamme, cari papà di figli innamorati, ora vi svelo il segreto per aiutare vostro figlio a superare il suo dolore:

Non intervenite: forse siete troppo cresciuti per ricordarlo, ma le delusioni d’amore sono il primo grande dolore provato da un essere umano. Come ogni dolore, c’è un solo modo per estinguerlo davvero: attraversarlo.

Lasciate che i vostri figli soffrano. Impareranno ad essere più forti davanti alle difficoltà e saranno maturi e capaci di gestire le loro emozioni.

Come vi comportereste se invece i vostri figli avessero una relazione con una persona che non vi piace? Sicuramente la prima reazione sarebbe quella di vietare gli incontri e costringerlo a troncare la relazione.

Beh, evitate di farlo. Un amore ostacolato diventa più forte e cerca inesorabilmente di sopravvivere. Se invece eviterete di focalizzarvi troppo sul problema, tutto si risolverà. Quello che dovrebbe contare davvero per un genitore è la felicità dei suoi figli.

Alla prossima!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Condividi questo post!

Ah, l’amore. Croce e delizia delle nostre vite. L’amore è il sentimento più bello ed intenso che un essere umano possa provare. Ma come tutte le cose belle, anche l’amore può essere doloroso e complicato, soprattutto se non lo si conosce ancora.

E tu, te la ricordi la prima volta che ti sei innamorata/o? La sensazione bellissima ogni volta che vedevi il tuo amore anche da lontano, gli sguardi e la paura che sentivi ogni volta che le/gli stavi vicino. Poi è arrivato il momento peggiore: hai dovuto dichiarare i tuoi sentimenti.

Sembra semplice, ma questa è la parte peggiore dell’essere innamorato. Finché tutto rimane platonico sembra bello e colorato. Ma quando ci si mette in gioco davvero, le cose si complicano.

Per un adolescente alla prima cotta, dichiarare il proprio amore può essere motivo di una delusione fortissima e di una cocente sconfitta. In un’età cosi difficile, dove l’approvazione degli altri conta più di qualsiasi altro parere, il rifiuto da parte della persona amata può essere difficile da mandare giù.

Ora, fortunatamente, ti ritrovi dall’altra parte della barricata. Il dubbio però, rimane: come affrontare, al meglio, la prima delusione d’amore dei vostri figli?

La maggior parte dei genitori metterebbe in atto comportamenti che ingenuamente credono possano ravvivare l’autostima del figlio. Purtroppo, però, la maggior parte delle volte questi comportamenti sono sbagliati e non fanno altro che allontanare vostro figlio da voi, rompendo gli equilibri già precari del rapporto genitori figli.

Adolescenti e innamoramenti: affrontare le delusioni

Vediamo insieme cosa non fare se vostro figlio è stato appena colpito da una brutta delusione d’amore:

Ne troverai un’altra, sei ancora giovane: so che vorresti solo consolarlo dalla tristezza, ma questa frase è una delle più infelici da dire ad una persona che sta soffrendo per amore. Quando ti rendi conto di non poter avere la persona della quale ti sei innamorato nessun pensiero razionale può aiutarti.

Ci sono passato anche io: si, lo so che anche tu sei stato innamorato e hai sofferto, ma paragonare la tua esperienza a quella di tuo figlio è assolutamente sbagliato. Ognuno vive i sentimenti in maniera diversa e non ci sono paragoni possibili da fare. Poi, come tuo figlio stesso saprà dirti senza mezzi termini, tu sei di un’altra generazione, non puoi capire.

Lo so, non vorresti mai vedere tuo figlio soffrire per amore, o soffrire in generale. Tutto quello che fai o dici è un maldestro tentativo di aiutarlo a sorridere, ma non funziona mai.

Attraversare il dolore

Lui vede tutto nero, non fa altro che arrabbiarsi ad ogni tua incursione e il vostro rapporto è peggiorato tantissimo. Care mamme, cari papà di figli innamorati, ora vi svelo il segreto per aiutare vostro figlio a superare il suo dolore:

Non intervenite: forse siete troppo cresciuti per ricordarlo, ma le delusioni d’amore sono il primo grande dolore provato da un essere umano. Come ogni dolore, c’è un solo modo per estinguerlo davvero: attraversarlo.

Lasciate che i vostri figli soffrano. Impareranno ad essere più forti davanti alle difficoltà e saranno maturi e capaci di gestire le loro emozioni.

Come vi comportereste se invece i vostri figli avessero una relazione con una persona che non vi piace? Sicuramente la prima reazione sarebbe quella di vietare gli incontri e costringerlo a troncare la relazione.

Beh, evitate di farlo. Un amore ostacolato diventa più forte e cerca inesorabilmente di sopravvivere. Se invece eviterete di focalizzarvi troppo sul problema, tutto si risolverà. Quello che dovrebbe contare davvero per un genitore è la felicità dei suoi figli.

Alla prossima!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Condividi questo post!

Psicologo Psicoterapeuta

Iscritto all’Ordine degli Psicologi della Regione Sicilia, sez. A n° 6527

P. Iva 05309230877